mercoledì 3 settembre 2008

Geri/Sasha, From Barça With Love

Gli ultimi di giorni di vacanza sono finiti, ma sono sono passati in maniera molto piacevole!! La trasferta delle Sbratz a Barcellona è stata stancante e distruttiva, ma anche molto divertente!
Con l'intelligenza del turista giapponese abbiamo visto tutto quello che c'era da vedere i primi due giorni, consumando scarpe e talloni e perdendo almeno 5 cm d'altezza per ognuna.. E io mica sono alta come Giulia/Jem!!! Per forza di cose gli altri giorni sono stati dedicati all'ozio, allo struscio, alla nullafacenza, allo shopping e a scrivere le cartoline, attività che normalmente si trascina, per la sua difficoltà, per gran parte della vacanza..
Chiaramente il viaggio è diventato ben presto un percorso enogastronomico alla ricerca della comida tipica (tralasciando i dolci.. niente crema catalana e niente churros con la cioccolata calda, sniiiff) spagnola e non, con una particolare attenzione alle specialità di Starbucks che di spagnolo tuttavia non avevano proprio nulla!! Ad ogni modo 5 kili tra tortilla e svariate salsicce catalane hanno trovato posto nella valigia mia e di Gaia/Jasmine, e l'avremmo anche mangiate in aeroporto al banco del check-in se per caso la Click Air si fosse opposta all'imbarco di un bagaglio eccessivamente pesante e con un odore vagamente simile al reparto salumeria del supermercato......
Il viaggio è stata anche l'occasione per un corso intensivo di lingua spagnola... O meglio, quando una delle Sbratz parla spagnolo, un'altra parla portoghese e l'altra solo italiano, il corso non può che essere di portugnolo, di itagnolo e portugaliano.....
Senza più riuscire a parlare correttamente nessuna delle tre lingue, le Sbratz hanno approfittato di tutto ciò che Barcellona aveva da offrire: tutto ciò che fosse Made in Gaudì; i "Personaggi", le "Donne con Uccelli", e le "Donne con Uccelli e Stelle" di Mirò; la Font Magica; le discoteche con tanto di Centocelle-Nightmare-che-ti-si-accollano; i musei, in particolare quello della cioccolata, ovviamente; il Mercat de la Boqueria e gli economici prosciutti a 130€ al kilo; lo Zoo, dove eravamo andate per vedere Floquet de Neu che però è morto da 5 anni e tutti si son guardati bene dal pubblicizzare il piccolo particolare...!!!
Da sottolineare il fatto che da Barcellona puoi partire anche con un morto nel bagaglio, così come da Fiumicino ovviamente! Mentre all'andata era nel bagaglio da stiva, al ritorno avevo dimenticato il mio Opinel di 8cm (più delle mie 4 dita!) nel bagaglio a mano.. Ricordando la figura da terrorista all'aeroporto di Lisbona dove mi avevano trovato un coltellino svizzero nello zaino (tra l'altro quella volta era nel bagaglio a mano anche al momento della partenza da Fiumicino, ma nessuno l'aveva notato), comincio a pensare a cosa dire al momento del controllo sicurezza e se valeva la pena buttare il coltellaccio prima o consegnarlo direttamente ai tizi dell'aeroporto... Vista la mia difficoltà a spiegare in inglese o in spagnolo che avevo dimenticato il coltello nel borsone, e vedendomi già ammanettata, la scelta è ricaduta su lo-metto-in-una-tasca-del-bagaglio-e-faccio-la-finta-tonta-quando-lo-trovano-sperando-che-non-mi-ammanettino-ugualmente... Riuscite a indovinare com'è andata a finire?!? L'Opinel è adesso con me a casina, nessuno l'ha visto e nessuno l'ha cercato, e io avrei potuto indisturbatamente accoltellare il pilota!
Evviva la sicurezza negli aeroporti!!!

8 comentario(s):

Vita di mamma ha detto...

Contentissima di sapere che ti sei divertita. Quella paella ha proprio un aspetto invitante :)
Spero che ti sia ricaricata a puntino per affrontare al meglio l'autunno imminente.
Beijão!

BigGreenEyes ha detto...

Eh si, è andata benissimo e adesso di nuovo sui libri!! Ho già ricominciato a studiare e sono pronta a sfidare le sfide autunnali e universitarie!!
Beijos!!!

BigGreenEyes ha detto...

Volevo dire ad affrontare =P
Hihi..

Anonimo ha detto...

Ahah che spettacolo sto racconto..sai Cocci, scrivi proprio bene!!!!
Barcellona è bellizzima..è piaciuta molto anche a me!!!
Ben tornata..smack :*

ps: eh si, evviva la sicurezza negli aerei! ;)

Anonimo ha detto...

Sono laPuzzola ovviamente! ;)

:*

BigGreenEyes ha detto...

Ghgghghgh, ti sembra normale che mi fanno partire con un coltellaccio da 8 cm nella valigia?!?!? Baaah!!!
Grassie mille, mi fa piacere ti piaccia come scrivo, Puzzoliiina!!! Sono contentiiiizzima!!

LaPanteganina che ti vuole tanto bene**

Anonimo ha detto...

Pure io! :*

-LaPuzzola-

Tokyonome85 ha detto...

Ahahaha che risate! cmq hai ragione, non è che stanno proprio attenti in aeroporto.